IL MAESTRO MAGGI ORA È ANCHE ONLINE

IL MAESTRO MAGGI ORA È ANCHE ONLINE

Angelo Maggi

Il pittore con il colore nelle vene

Quando l’arte chiama, l’artista risponde sempre. E’ un bisogno naturale, fisiologico, qualunque sia l’arte praticata. Quando poi l’arte col pennello incontra il digitale, può nascere davvero qualcosa d’importante.

Il sito web del maestro Angelo Maggi è online!

http://www.angelomaggi.com/

È solo l’inizio di un progetto ambizioso destinato a diventare grande e ricco di soddisfazioni. Pensato e progettato in maniera da garantire una fruizione semplice, veloce ed intuitiva, in modo tale che a parlare siano solo le opere. Uno strumento che farà da supporto ai prossimi eventi del maestro nella città di Sassari e all’estero.

Biografia del maestro Maggi

Angelo Maggi inizia da giovane a dipingere, sentendo proprio il colore che scorre nelle vene; a tredici anni vende il suo primo quadro, ma come dichiara, non per soldi, solo per coltivare la passione. A sedici anni sceglie Sassari come città per il suo percorso di studi artistico, come tanti altri artisti della sua generazione. Rifiuta diversi lavori seri per ascoltare il suo estro; gli arriva anche una proposta di insegnamento, che rifiuta dopo una settimana di riflessione.

Partecipante a diverse mostre come Milano, Firenze, Roma, Lucca e Berlino, nel 1983 dà vita a “La Saison”, una stagione creativa che racchiudeva tutto il suo mondo, facendo decorazioni su porcellana rievocando ciò che la scuola artistica gli ha insegnato. L’ispirazione per la prima mostra è arrivata alla nascita della figlia Martina, che ha poi dato il via ad una serie di vetrine.

La svolta arriva nel 2001 durante un viaggio a San Francisco, Stati Uniti. Presente alla serata, il gallerista della “Worpal Gallery” ordina dieci pannelli di grandi dimensioni e dà avvio ad una serie di mostre tra Salt Lake City e New York. Ciò ha indotto il pittore Maggi a iniziare a pensare in grande, capendo che commercializzare le sue opere è un modo per accordare loro più valore. Appena un anno fa viene premiato a Cannes come artista, e la sua opera è stata scelta per illuminare il Boulevard Croisette nel 2016.

Nel mese di aprile, inoltre, ha esposto al Teatro Verdi di Sassari in occasione della rassegna “Arte in Teatro,” riscuotendo enorme successo.

La giornalista Roberta Gallo ha intervistato il pittore Angelo Maggi per il nostro magazine, e chiudiamo la sua biografia con una frase di Vasilj Kandiskij:

“Il quadro è una espressione esteriore in forma pittorica di una impressione interiore.”

Share Button

Lascia un commento